Alessandro Buono, Massimo Petta

Il racconto della battaglia. La guerra e le notizie a stampa nella Milano degli Austrias (secoli XVI-XVII)

in “Battaglie. L’evento, l’individuo, la memoria”, a cura di A. Buono e G. Civale, Palermo, Associazione Mediterranea, 2014, pp. 187-248

Attraverso l’analisi di una particolare fonte, l’avviso a stampa, gli autori cercano di indagare l’evoluzione delle notizie di guerra nel sistema dell’informazione milanese tra la  ne del secolo XV e la  ne del secolo XVII e il precisarsi di un mercato di consumo culturale della guerra. Tenendo sempre in conto la coesistenza di diverse strategie di propaganda, sia provenienti dall’alto sia risultato di strategie di legittimazione di carriere e miti personali dal basso, l’esigenza sempre più pressante di trasmettere e diffondere le notizie relative agli eventi bellici verso un pubblico sempre più vasto, fu foriera di quella che potrebbe essere definita una progressiva separazione tra fact e fiction, mediante l’uso nei testi di tecniche di convalida volte a garantire al lettore la veridicità delle notizie.

Through the analysis of a particular documentation, the printed avvisi, the authors investigate the evolution of war news in the «early-modern information system» in Milan under the Spanish rule (late 15th century – 17th century), and the grow- ing cultural consumption of war. Given the coexistence of different strategies of propaganda, imposed «from above» or resulting from self-promotion strategies «from below», the urgency to spread news about war to an increasing public fostered a progressive separation between fact and fiction, with the introduction in the text of validation marks to ensure the reader the reliability of the news.

Ulteriori informazioni